17 Ottobre 2019
[]
news
percorso: Home > news > Caserta

Ewa Borowa atleta dell´anno a Caserta

15-12-2017 09:00 - Caserta
Giannoni con Borowa
Ewa Borowa, bronzo nella categoria master della spada, è l´atleta dell´anno per la sezione di Caserta dei Veterani dello Sport.
Borowa ha vinto il bronzo ai mondiali master di Maribor in Slovenia nei mesi scorsi, ha trionfato ai campionati europei che si sono svolti a Chiavari vincendo l´oro, ha vinto il titolo italiano Master B e quello a squadre con le compagne di club Alina Rossacco, vincitrice della categoria A, Emanuela Pagliuca e Gianna della Corte.
Ewa Borowa, è l´istruttrice della società schermistica "Pietro Giannone" di Caserta, oltre che a far da insegnate e chioccia per i numerosi piccoli spadisti della "Giannone" è anche la mamma di Sara Kowalczyk, che a sedici anni ha vinto l´oro nella spada ai campionati europei cadetti di Plòvdiv in Bulgaria.
Il gruppo dei veterani casertani, guidati dal presidente Antonio Giannoni, per il 2017 non poteva scegliere meglio. Ewa Borowa impersona il veterano dello sport, il maestro istruttore che pur insegnando ai suoi allievi non disdegna di scendere in pedana e di misurarsi con i pari età, anche dopo aver superato gli ...anta.
La premiazione (nella foto) da parte del presidente UNVS casertano Antonio Giannoni, con la consegna della medaglia appositamente coniata, si è svolta nel salone del Belvedere di San Leucio, (la frazione di Caserta che il re borbone volle che diventasse alla fine del ´700 città della seta), in occasione della serata programmata dal Coni di Caserta per la consegna delle Stelle al Merito Sportivo, delle Medaglie al Valore Atletico e delle Palme al Merito Tecnico, assegnate per il biennio 2016/2017 a dirigenti, atleti, tecnici e società sportive meritevoli di Terra di Lavoro, alla presenza del delegato del Coni provinciale Michele De Simone, del presidente regionale del Coni Sergio Roncelli, del componente della Giunta Nazionale Coni Guglielmo Talento e del Sindaco Carlo Marino.
Con Ewa Borowa sono stati premiati anche i tricolori di pugilato Angela Carini (atleta dell´anno Unvs Caserta 2016), Paolo Di Lernia, Raffaele Di Serio, Francesco Maietta, Vittorio Jahyn Parrinello, Tammaro Cassandro per l´oro mondiale nello skeet a squadre, Alessandro Iodice e Alfredo Tocco per l´argento europeo a squadre nel karate. Di rilievo l´incremento dei risultati di vertice nel settore dello sport paralimpico con i karateka Giovanni Improta, Marco De Luca, Daniele Di Guido e Maurizio Tornincasa, i taekwondisti Riccardo Zimmermann e Marcantonio Zito, il ciclista Filippo Altobelli, il pesista Lorenzo Sciroco, il nuotatore Armando Marco Iannuzzi.
Sono state consegnate, le Stelle al Merito Sportivo a dirigenti sportivi: quelle d´oro ai soci Unvs Gigi Lamberti per il basket, Guglielmo Moschetti per la pallavolo e Angelo Musone per il pugilato; quelle d´argento a Giustino De Sire per la scherma, Marco Lugni per il baseball, Gigi Zampella per il basket; quelle di bronzo a Francesca Dattilo per gli Enti di promozione, Salvatore Giaccio per la scherma, Sergio Linguiti per l´atletica leggera e Francesco Spacciante (socio Unvs) per il basket, ed alle Società Volturno Sporting Club per la pallanuoto e Pallavolo Casagiove.
Tra le altre attestazioni consegnate quelle per i tecnici Domenico Brillantino, maestro di boxe della mitica palestra Excelsior di Marcianise, agli allenatori Rossella Musto per il basket e Carmine Gambino per l´atletica leggera. Speciali riconoscimenti andranno al Tennis Club Caserta per i 30 anni dell´organizzazione del Torneo Internazionale Femminile al presidente nazionale dell´Anspi Giuseppe Dessì, al campione olimpico Davide Tizzano per il rilancio delle gare internazionali di canottaggio nel bacino "reale" della vasca dei Delfini, al calciatore di Marcianise Camillo Ciano, attaccante del Frosinone in serie B. Celebrata la "Famiglia Sportiva dell´Anno", destinataria di uno specifico premio messo in palio dal Coni e che per questa edizione è andato alla famiglia Scalzone di Castelvolturno, non solo nel ricordo dell´indimenticabile oro olimpico di Monaco nel tiro a volo Angelo "Peppino", ma anche di altri dieci componenti della famiglia tutti atleti di valore, tra cui Alfonso jr. campione mondiale di canottaggio. Dopo la cerimonia è stata inaugurata la eccezionale esposizione della "Hall of Fame Sports", con migliaia di cimeli e reperti sportivi, che resterà in esposizione fino a marzo presso il Belvedere di san Leucio. Nel corso della serata il Presidente Regionale Coni Sergio Roncelli ha consegnato le fasce tricolori di ambasciatori dello sport agli olimpionici Davide Tizzano, Clemente Russo, Angelo Musone, Vincenzo Picardi e Vittorio Jahyn Parrinello, inseriti nel "Team Olimpionici per le Universiadi".


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata